Accedi

Login to your account

Username
Password *
Remember Me

Adress

sede:    via C. R. Ceccardi 97 bis
            54033 Carrara (MS)

uffici:   viale Galilei 122/e
            54033 Marina di Carrara

Contact

tel. :     +39 0585 181 00 37
            (feriali 09,00-17,00)
            +39 328 41 56 084
            +39 328 099 33 22

Opening

Open from Monday - Sunday 

Carrara, la città di marmo

Il centro storico di Carrara, la “città di marmo”:
venite a scoprire la città dove le botteghe artigiane del ‘300, il Duomo ed il castello Malaspina (XI sec.), i palazzi barocchi e le case e le fontane e le strade e le mura cittadine, furono tutti, rigorosamente, edificati con l’unico materiale disponibile: il marmo.
Dove Forma e Materia, Lusso e Necessità si incontrano; ecco la Carrara che (ancora) non conoscete.

La Bibbia di Pietra

La Bibbia di Pietra
Il Duomo di Sant’Andrea di Carrara

Intorno all’anno 1000, tra diversi e significativi eventi, cominciano a sorgere in tutta Europa le grandi cattedrali, cuore sociale e religioso delle città, case di Dio e dell'uomo.

In tempi caratterizzati da terribili miserie (ma anche da rilevanti conquiste intellettuali, spirituali ed artistiche) un diffuso sentimento di speranza nel soprannaturale leniva le precarietà del vivere quotidiano.

Il “Duomo”, la “casa” per eccellenza e definizione, coi suoi simboli e le sue decorazioni scultoree, consentiva ai poveri ed a tutti gli analfabeti di ricevere e rafforzare l'istruzione religiosa; le sue parole di marmo erano i soli punti fermi nella vita di ogni giorno ed erano al di sopra delle lotte tra le diverse componenti della società e le relative ingiustizie. Era il centro di una storia da vivere giorno per giorno, la concretizzazione di un'identità urbana, il segno dell'autonomia di una città o di un territorio.

Figure mostruose ed inquietanti (i Bestiari) si contrappongono alle rassicuranti immagini di Evangelisti e Profeti, le foglie ed i tralci stilizzati alludono alla inestricabilità del peccato in cui si dibatte l'uomo, ma esaltano la capacità umana di dominare la pietra e di renderla parola.
Draghi, leoni e grifoni aggrediscono e terrorizzano l'uomo, ma l'arte annulla le angosce immaginarie, descrive la pena sofferta del vivere ed anche la scoperta di saper dominare la materia, con la forza paziente della ragione e della fede.

La visita (ca. 2/2 ½ ore) comprende l’interno del Duomo, del Battistero e la spiegazione dettagliata della facciata col meraviglioso rosone.

L’Accademia delle Belle Arti di Carrara (HD)

Pensata già nel 1757 da Maria Teresa Cybo-d’Este, duchessa di Massa e principessa di Carrara, per promuovere l'insegnamento delle tre arti, pittura, scultura e architettura, l'Accademia di Belle Arti di Carrara nasce ufficialmente il 26 settembre 1769, come elemento di continuità della tradizione artistica e sostegno all'industria ed al commercio del marmo (ecco perché, quindi, furono istituite solo le sezioni di Scultura e di Architettura).

Una delle Accademie più antiche d’Europa ospitata (dal 1810) nel prestigioso complesso formato dal Castello e dal Palazzo Cybo-Malaspina (XI-XVII sec.).

Una rara alchimia fa sposare perfettamente lo splendido contenitore ed il suo contenuto, una visita in costante e perfetto equilibrio tra le architetture sapienti e fastose della residenza dei principi e l’estro creativo di artisti che, da San Pietroburgo a Roma, hanno eternato il nostro marmo.

Percorrete con noi le aule visitate da Canova e Thorwaldsen, sede delle lezioni tenute dal Cybei, da Desmarais, dal poeta Labindo o dallo scultore Lorenzo Bartolini e sui cui banchi si sono formati, tra gli altri, Carlo Finelli (1), Pietro Tenerani (2), Luigi Bienaimé (3), Benedetto Cacciatori (4), Carlo Chelli (5), Pietro Fontana, Giovanni Tacca, e via dicendo.

 

 

  1. es.:

1) Opere nel Palazzo del Quirinale, Scalinata di Superga, ad Urbino etc.

2) Monumento a Pio VIII in Vaticano, Deposizione in S. Giovanni al Laterano,

     Statua di Simon Bolivar a Caracas etc.

3) Varie statue al Palazzo d’Inverno di S. Pietroburgo, S. Giovanni Battista nel Metropolitan Museum di New York, Venere e Mercurio nel Palazzo Corsini a Roma etc.

4) Decorazione scultorea nell’Abbazia di Hautecombe,14 statue nel Duomo di Milano, monumento ad Amedeo VIII per la Cappella della Sacra Sindone a Torino etc.

5) Statue di Fede e Religione a Torino

 

Programma

La prima parte della visita consentirà di comprendere l’evoluzione architettonica del castello Malaspina (da Rocca medioevale a residenza rinascimentale) e dei suoi contenuti (il Teatro Anatomico nel cortile ‘400sco, la collezione archeologica e l’Edicola dei Fantiscritti).

Proseguiamo con il contiguo Palazzo Cybo-Malaspina (Biblioteca, la Sala dei Marmi, l’Aula Magna) e concludiamo la nostra visita con la piccola, ma preziosa, pinacoteca e con la Gipsoteca, che conserva gessi originali del Canova.

  

Prenotazione

Prenota Il tuo viaggio in Bus Tour

Includi la visita all'interno delle cave in 4x4